Pubblicato il 14/05/21 da Carisma20

R-Type Final 2

Un grande classico in veste moderna
Developer: /
Publisher: /
PEGI:

R-Type Final 2 arriva sui nostri schermi a fine aprile 2021, riportando l’azione del classico sparatutto spaziale a scorrimento laterale direttamente dal passato, ma in una nuova veste moderna. Le meccaniche sono le stesse del passato, un gameplay ragionato che si basa sull’uso fondamentale del Force POD, un nucleo secondario che verrà azionato in base alle azioni della nostra navicella.

La gestione del POD è fondamentale

R-Type Final 2 – Gameplay puro

La personalizzazione della propria navicella permette non solo di deciderne l’aspetto estetico tramite l’applicazione di adesivi e colorazioni differenti per il corpo della stessa, ma anche il suo armamentario, modificando il comportamento dei missili e del Force Pod.

Grazie ai tasti dorsali del pad sarà possibile impostare la velocità del nostro velivolo fino a quattro differenti modalità, dalla più lenta alla più veloce. Completano la mappatura due tasti dedicati al fuoco, uno classico ed uno caricato che permetterà di rilasciare un proiettile più potente dipendente dalla nave che abbiamo scelto, un tasto dedicato alla gestione del POD e un ultimo dedicato ad un attacco finale capace di ripulire lo schermo dai proiettili e di infliggere ingenti danni ai nemici.

Il POD è un elemento fondamentale degli R-Type, trattasi di un nucleo secondario slegato dalla nave che si muoverà in maniera semiindipendente, seguendo la nostra nave o vagando per lo spazio in base a quale abbiamo equipaggiato in fase di scelta del nostro armamentario. Il POD farà fuoco ai nemici in contemporanea con il nostro avatar, e tramite la pressione del tasto dedicata alla sua gestione sarà possibile richiamarlo, in modo da agganciarlo davanti o dietro la nostra nave. Questo modificherà il tipo di fuoco della nostra nave, permettendoci una personalizzazione estrema anche all’interno della partita, grazie alla raccolta di elementi di scenario che andranno a potenziare il nostro rateo o a modificarlo, nel caso si raccolgano elementi di altro colore.

Il POD funziona inoltre come ariete. Esso infatti infligge danni, ed oltre a poter essere sparato in avanti per danneggiare tutto ciò che incontra nel suo cammino, può fornirci protezione potendo colpire i nemici direttamente toccandoli mentre lo si tiene agganciato. Ogni volta che esso colpirà nemici andrà inoltre a riempire la barra del nostro attacco finale, rendendo fondamentale la gestione dello stesso, essendo una risorsa estremamente importante per completare gli undici livelli di cui è composto il gioco.

È possibile inserire anche il nome del pilota e della propria nave

 

Difficoltà ingiusta?

Il gioco è estremamente impegnativo, mettendo a dura prova la concentrazione e i nervi anche degli appassionati. Se da un lato questo porta ad aumentare la longevità del gioco dato che per padroneggiarlo servirà più tempo, dall’altro potrebbe scoraggiare i novizi già dopo qualche partita. Un solo colpo alla nostra nave ci porterà infatti a reiniziare il livello dall’ultimo checkpoint e senza alcun potenziamento, rendendo alcune parti decisamente ostiche. Se il primo livello scorre via facilmente in quanto introduzione al sistema, già dal secondo i grattacapi aumenteranno notevolmente grazie ad un pattern nemico più vario e un boss di fine livello particolarmente fastidioso.

Agganciare il POD alla nave permette nuove modalità di fuoco decisamente… esplosive

R-Type Final 2 – Conclusioni

R-Type Final 2 rappresenta indubbiamente un ottimo capitolo dedicato agli appassionati, ma che difficilmente potrà avvicinare nuovi amanti del genere per via della sua difficoltà alta che richiede estrema concentrazione. Il gran numero di navi (di partenza e sbloccabili) presenti permette di personalizzare il proprio modo di giocare fin nei minimi dettagli, permettendo di farci strada nel suo comparto tecnico estremamente rinnovato, che lo rende uno degli shmup più curati e belli da vedere degli ultimi tempi.

  • Difficoltà alta
  • Force Pod
  • Gameplay

 

  • Difficoltà alta
  • Gestione dei Checkpoint

Carisma20 - Biografia

Videogiocatore critico fin dai 4 anni, che non è mai stato abbandonato dal metallo. \m/