Pubblicato il 06/06/19 da RickyAll

Google Stadia Connect 2019 – Il nostro Riassunto

La nuova console cloud based mostra il suo futuro parco titoli, tra cui... Baldur's Gate 3!

Introduzione – A new Challenger approaches!

Come Microsoft ai tempi di Xbox, un altro colosso dell’informatica si getta nell’industria videoludica: Google. Circa tre mesi fa, l’azienda di Mountain View annunciò il suo ingresso nella competizione degli entertainment system con Google Stadia, un progetto interamente basato sul cloud gaming, promettendo di permettere ai videogiocatori di giocare, senza compromessi in termini di capacità computazionale, dove si vuole e con qualsiasi device compatibile, dagli smartphone alla TV del proprio salotto, previa (ovviamente) connessione a internet.

Quest’oggi Stadia mostra i propri muscoli sfoggiando il parco titoli che arriverà nell’ambizioso progetto di Google, noi di Pixel Flood vi presentiamo una breve e concisa carrellata di ciò che è stato annunciato durante lo stream. Ecco dunque cosa è emerso dall’appena conclusosi Google Stadia Connect!

Gli Annunci:

Baldur’s Gate 3

Dopo gli incessanti rumor e leak su un eventuale terzo capitolo della fortunata serie ambientata nei Forgotten Realms, finalmente Larian Studios mette le carte in tavola con un teaser trailer che conferma ciò che tutti gli amanti di cRPG (specialmente quelli di vecchia data) stavano aspettando: Baldur’s Gate 3 è realtà. Il video è un breve filmato che poco racconta del gioco effettivo, ma è sicuramente un annuncio di grande impatto. Il gioco verrà pubblicato sia per Stadia che per PC.

Specifiche tecniche del cloud di Stadia

La conferenza prosegue con una serie di dettagli tecnici riguardanti le effettive potenzialità di Stadia e la sua scalabilità in base alla connessione: per le massime prestazioni possibili viene richiesta una larghezza di banda di circa 35 Mbps (4K, 60 fps, HDR, Surround 5.1), mentre per le specifiche più basse viene consigliata una connessione da almeno 10 Mbps (720p, 60 fps, audio stereo).

Diagramma con le prestazioni di Google Stadia

Mortal Kombat 11

Durante la discussione riguardante le prestazioni di Stadia, il presentatore ha confermato la presenza dell’ultimo titolo di casa NetherRealm Studios, Mortal Kombat 11, su Google Stadia. Solo il tempo saprà dirci se sarà possibile giocare un genere come i picchiaduro, notoriamente sensibili al lag, su un sistema di intrattenimento cloud.

Hardware

L’hardware necessario per giocare Stadia sarà limitato a una periferica di input qualsiasi, anche mouse e tastiera (anche se, ovviamente, Google consiglia di utilizzare il loro controller, appositamente progettato per Stadia) e una periferica di connessione ai server Google: Chromecast Ultra su TV, Chrome su PC e l’app dedicata per Pixel 3, il primo smartphone compatibile con questo sistema di intrattenimento. Il presentatore ha promesso che nuovi smartphone e altre tipologie di schermo verranno supportate in futuro.

Pad per Google Stadia

Ghost Recon Breakpoint

La fortunata serie di casa Ubisoft approda su Google Stadia, mostrandosi nell’inedito trailer “Noi Siamo i Lupi“. Ghost Recon Breakpoint ha già una data di uscita per PS4, Xbox One e Windows: 4 Ottobre 2019.

Gylt

Una nuova IP per la console made in Google: Gylt è un puzzle/adventure game dalle tinte cupe e spiccatamente horror, dove aiuteremo Sally, la protagonista del titolo, a ritrovare la sua smarrita cugina Emily. A giudicare dal trailer, sarà un’impresa particolarmente spaventosa. Il titolo, sviluppato da Tequila Works, sarà un’esclusiva Stadia.

Get Packed

Per la serie “gameplay originale”, arriva Get Packed: un singolare gioco cooperativo dove dovremo occuparci di un trasloco in un mondo dove le leggi della fisica… funzionano in maniera particolare.
Ah, quasi dimenticavo: occhio alla strada!

The Division 2

Lo conosciamo tutti e non poteva certo mancare: The Division 2 sarà anch’esso presente su Google Stadia. Alleghiamo il breve trailer mostrato all’evento.

Stadia Pro e Stadia Founder’s Edition

È tempo di parlare di prezzi: Google offrirà una sottoscrizione a pagamento, denominata Stadia Pro, al prezzo di 9.99€ al mese, dove verrà garantito l’accesso alla massima qualità di streaming possibile (4k, 60 fps e Surround 5.1), oltre a nuovi contenuti aggiunti automaticamente alla libreria dell’utente, in maniera non dissimile a ciò che avviene su Playstation+ e Xbox Games with Gold.
Viene inoltre annunciata una Founder’s Edition, preordinabile già da ora, al prezzo di 129.99€, che conterrà:

  • 1 Chromecast Ultra;
  • 1 Controller Stadia Night Blue in edizione limitata;
  • 3 mesi di abbonamento Stadia Pro;
  • Un Buddy Pass contenente 3 mesi di Stadia Pro da regalare ad un amico.

Stadia Founder’s Edition è al momento disponibile in 14 paesi, tra cui l’Italia, e garantirà a chi l’acquisterà l’accesso anticipato a Stadia, che avverrà entro l’anno corrente. (2019).

Destiny 2

Altro titolo ben conosciuto che si aggiunge nella lista di pesi massimi Stadia: Destiny 2, di Bungie, recentemente separatasi dalla sua collaborazione con Activision Blizzard. Alleghiamo il trailer dedicato.

Conclusioni

La conferenza si è conclusa con una rapida carrellata di giochi che arriveranno su Stadia. Da Rage 2 a Dragonball Xenoverse 2: ce n’è per tutti i gusti. Vi lasciamo col video integrale dell’intera conferenza, doppiata in italiano.

 

RickyAll - Biografia

Avatar
Al secolo Riccardo Allegretti (no, il mio nickname non significa Riccardo Tutto e sì, sono una persona molto fantasiosa). Videogiocatore quasi a 360 gradi, recensore a 720, persona a 1080p. Come avrete notato, ho molti talenti, ma non la simpatia. RPG Master Race!