Pubblicato il 29/07/20 da Sakurin

Ghost Of Tsushima Collector Edition

Una Collector degna di questo nome!

Venerdì 17 luglio. Finalmente esce un gioco che personalmente attendevo con molta trepidazione e di cui mi sono prontamente accaparrata la Collector Edition.

Ghost of Tsushima racconta in chiave romanzata l’attacco dell’esercito mongolo all’isola di Tsushima, il nostro protagonista si vedrà costretto a venire a patti con il suo codice d’onore per salvare ciò che rimane della sua famiglia e della sua terra, attaccata da un temibile invasore. Una Collector corposa quella che Sucker Punch ci confeziona e ci offre in occasione dell’uscita della sua ultima fatica videoludica.

Ghost of Tsushima si presenta a noi in tutta la sua bellezza di contenuti. Insieme ad un piccolo, ma ricco, artbook con varie immagini di scenari e personaggi, troviamo ovviamente il gioco. Il disco singolo è contenuto in una steelbook semplice ma molta raffinata, soprattutto nell’interno con un pattern di foglie di tiglio. Moltissimi i contenuti online con oggetti di gioco di vario tipo, principalmente di estetica e di potenziamento. Non mancano però anche contenuti esterni come un artbook digitale, una colonna sonora e un behind the scenes.

Sashimono, mappa, Steelbook e la scatola contenitiva del tutto

I pezzi di pregio sono però lo Sashimono (una specie di stendardo con il simbolo della casata Sakai) che sembra uscito da un campo di battaglia perché volutamente logorato in vari punti, la mappa di alcuni luoghi, stampata su tessuto e il furoshiki, un quadrato di stoffa che nel Giappone antico (ma in certi casi tutt’ora) veniva usato per molteplici usi quali per esempio come bandana o trasporto di merci.

Ultima ma non ultima, la maschera da demone (o forse in questo caso dovrei dire da Spettro) realizzata in maniera magistrale, molto pesante e resistente al tatto. Viene posta su un piedistallo stabile che serve a risaltare il pregio del pezzo da collezione.

Il Furoshiki, l’artbook e la meravigliosa maschera da Spettro

Insomma una Collector che vale tutto il costo a cui era stata proposta al momento dell’annuncio. Ora bisogna vedere se il gioco sarà altrettanto bello, di certo sarà un’esperienza che si preannuncia poetica e immersiva. Per quanto mi riguarda lo amerò sicuramente!

Sakurin - Biografia

Sakurin
Laureata in Lingue Orientali e da sempre appassionata di tutto ciò che è Giappone. Nerd da una vita e gamer da ancora prima! Preferisce i jrpg, ma non disdegna giochi d'azione e picchiaduro.

Commenta questo articolo!