Pubblicato il 06/12/21 da Samuel Castagnetti

Football Manager 2022: recensione

Si torna a sentire il profumo delle tabelle tagliate di fresco
Developer: /
Publisher: /
Piattaforma: , /
PEGI:

Oggi parliamo di Football Manager 2022. questa recensione esce con un po’ di ritardo, ma oltre ad essere un gioco che necessita di tempistiche ampie per essere effettivamente valutato, è anche una recensione difficile da scrivere per varie ragioni. Prima di tutto è una uscita annuale, quindi, fra una release e l’altra i cambiamenti sono relativi, poi il gioco in se è molto complesso per essere valutato con facilità ad un primo approccio. Detto questo, ci tengo a precisare che non mi dilungherò particolarmente, perché gran parte delle cose sono già state coperte nelle recensioni degli anni precedenti.

Novità in Football Manager 2022

Le novità di questa edizione si contano sulle dita di mezza mano. Prima di tutto è stato aggiornato l’engine delle animazioni dei match. A quanto ho capito, si tratta solo dell’engine dedicato alle animazioni e non all’match engine in toto. Il cambiamento si nota? Si! Non è una cosa impercettibile ma per quanto riguarda la mia esperienza con il gioco sembra che i giocatori spesso gestiscano la palla meglio rispetto agli anni precedenti, o comunque con scelte meno vistosamente innaturali. Sarebbe gradito un vero miglioramento del match engine perché io capisco che Football Manager sia un gioco pensate a livello di database, con una marea di interazioni e tutto il resto, ma insomma, alla fine della fiera un salto nel 2021 non farebbe schifo da quel punto di vista, in quanto siamo ancora fermi nel 2015.

football manager 2022 data hub

Un’altra novità è relativa al Data Hub, sostanzialmente una nuova serie di schermate che forniranno dati relativi al rendimento della squadra sotto vari punti di vista, in modo tale da vedere le tendenze della squadra e correggerle o sfruttarle. Personalmente è una schermata che mi è piaciuta molto perché questo tipo di informazioni mi piacciono, ma in un gioco che ne è già sovraccarico, poteva anche non esistere e non fare nessuna differenza. Sono dell’idea che pur adorando la flessibilità e la quantità di opzioni offerte dal gioco, Football Manager abbia bisogno di snellire molto alcuni aspetti pur garantendo a chi vuole di poter gestire il micromanaging, ma anche di rendere più accessibile il titolo anche a quelli che non vogliono spendere ore a sistemare schermate senza giocare. Tutto questo per dire che preferisco sistemino le cose già presenti piuttosto che aggiungerne altre ridondanti. Le altre novità sono relative ad un miglioramento dell’esperienza relativa all’ultimo giorno di mercato, che non ho provato in quanto arrivo sempre a fine mercato con la squadra sistemata, e ad una aggiunta a livello di posizione relativa al posizionamento dei difensori centrali.

football manager 2022 riscaldamento

Come ho vissuto Football Manager 2022

Devo dire che magari è un effetto placebo oppure no, ma secondo me il nuovo engine relativo alle animazioni ha aiutato il flow del gioco. Alcuni problemi annosi mi sembrano meno accentuati in merito a questo cambiamento, ad esempio gli attaccanti segnano con più consistenza quando si trovano da soli davanti al portiere, quando nelle edizioni precedenti era quasi una garanzia di un gol sbagliato. I giocatori sembrano muoversi in maniera un pochino più naturale e le azioni che ne conseguono risultano più autentiche e credibili. Poi ripeto magari è uno strano effetto placebo e me lo sto immaginando, magari no, sta che durante le mie sessioni ho trovato dei miglioramenti. Anche sotto il lato cartellini ho trovato miglioramenti rispetto alle edizioni precedenti, e magari è anche legato al discorso appena fatto legato all’engine. Riguardo agli infortunati, devo dire che il problema dei troppi infortuni rimane. Lo trovo abbastanza fastidioso, ma a questo punto bisogna farsene una ragione.

football manager 2022 perisic

Conclusioni

Io non ho molto altro da dire, il gioco si gioca come l’anno scorso che si giocava come quello prima e via dicendo fino alla notte dei tempi. Non è una critica, mi piace un casino, e continuerà a piacermi un casino. Le novità secondo me sono ben accette, soprattutto i miglioramenti all’engine, che ormai ha bisogno di un lifting generale. Non saprei come consigliarlo, per me è un gioco imprescindibile per chi ama il calcio, dall’altra parte devono piacerti le tabelle, io grafici, il micromanaging e i manageriali in generale. Se non lo avete mai provato questo è sicuramente un anno ottimo per farlo, però fate le persone per bene e non scegliete le Zebre!

  • Novità che sembrano fare la differenza
  • Probabilmente il miglior Football Manager degli ultimi cinque anni

 

  • L'engine avrebbe bisogno di un lifting anche a livello grafico
  • Gradite le nuove aggiunte ma da migliorare anche quello che è già presente

Rednek - Biografia

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.