Pubblicato il 09/12/20 da Barbarossa

Sea of Thieves – Parte il Festival of Giving

Doni, Esplosioni e altre succosissime novità!

Sea of Thieves – Parte il Festival of Giving

Sea of Thieves continua a confermarsi il titolo che ha vinto il premio come Best Evolving Game nel 2019. Puntualissimi come sempre dalla sua uscita, gli sviluppatori hanno reso noto che, a partire dal 9 dicembre, avrà inizio l’evento Festival of Giving, che proseguirà fino al prossimo 20 Gennaio.
Non è solo questa la novità, però… andiamo a scoprirle assieme!

Festival of Giving

12 Deeds

Un po’ diversamente dall’anno scorso, questa volta saremo chiamati a dover portare a termine 12 Imprese di diverso tipo per poter ottenere altrettante ricompense. Ogni Impresa vi sbloccherà un pezzo di un nuovo set di personalizzazione della nave, chiamato Eastern Winds.

Eventi a tempo limitato

Ai nastri di partenza anche degli specialissimi eventi a tempo limitato. Ogni giorno, infatti, i primi 5 tesori che farete vendere ad una ciurma vi frutteranno soldi extra. In più, se donerete o verrete affondati da qualcuno e i vostri tesori saranno venduti, la cosa non potrà farvi altro che piacere: se riuscirete a farne vendere 50, infatti, avrete vinto Megafono, Boccale e Binocolo della Gilda dei Cercatori d’Oro!

Se non avete voglia di andare in giro ad affondare qualcuno… sperate di riuscire a fare un’Alleanza solida con altri giocatore in modo da scambiarvi i regali!

Gilded Voyages

Fanno anche il loro ritorno i preziosissimi Gilded Voyages: acquistabili dai vari rappresentanti di Gilda, questi viaggi vi assicureranno di trovare sempre il livello massimo di ricompensa possibile. Siete pronti a scavare solo Forzieri del Capitano? Io sì!

Grogmanay

A partire dal 30 dicembre, fino alla fine dell’evento il 20 Gennaio, i giocatori dovranno portare a termine 6 Imprese per portarsi a termine 3 nuovi pezzi di personalizzazione tra cui, assoluta novità, il Cannon Flare.
Questo Cannon Flare è una nuova tipologia ci personalizzazione della nave che cambierà il colore del fumo creato dagli spari dei vostri cannoni: ovviamente potrete già trovare 3 nuove colorazioni nell’Emporio dei Pirati. Quello derivato dal completamento delle Imprese è in stile Viva Pinata!

Le nuove Stagioni, il Plunder Pass, nuove personalizzazioni e nuove missioni

I developer di Rare Ltd. hanno anche annunciato alcune novità a partire dal prossimo anno.

A differenza di come è stato fatto finora, ossia con rilascio di contenuti mensili, il gioco ora verrà diviso in Stagioni dalla durata di 3 mesi ciascuno dove i giocatori affronteranno nuovi contenuti con nuove ricompense tematizzate e non. Ovviamente questa tipologia di approccio stringe molto l’occhio ai contenuti game as a service, dando però agli sviluppatori il tempo di meglio confenzionare nuove idee ed implementazioni per il nostro diletto.
Noi Pirati saremo chiamati quindi a salire di livello durante le Stagioni, scalando Leaderboards in cambio di contenuti di personalizzazione sempre più esclusivi.

Per chi non si accontentasse di questo, Rare Ltd. ha pensato al Plunder Pass: una sorta di Pass esclusivo per ogni Stagione, in grado di permettere a chi l’ha comprato di sbloccare ulteriori ricompense estetiche, esclusive solo per chi ha comprato il Pluder Pass.

Per chi non fosse mai sazio di nuove personalizzazioni (e chi mai lo è), arriva la possibilità di acquistare delle nuove personalizzazioni tematizzate stile Venti del Nord: ghiacci e pellame. Che sia un nuovo piccolo indizio per la tanto richiesta Zona Fredda nel mare dei Pirati?

Ultima notizia, ma non per importanza, l’arrivo di una nuova tipologia di Missioni per la Gilda dei Mercanti. I giocatori saranno infatti chiamati a vestire i panni di Investigatori alla ricerca di navi scomparse in mare e del loro carico prezioso! Sono molto curioso, ma anche felice di vedere la Gilda dei Mercanti ricevere una nuova tipologia di Missione!

Ci vediamo sui mari, Pirati!

See you, Game Cowboys!

 

 

Barbarossa - Biografia

Game designer, ha un pallino per il gaming in tutte le sue forme: analogica e digitale. Non volendosi permettere di prediligere una tipologia sull'altra, accumula board games sugli scaffali di casa e video games negli hard disk.