Pubblicato il 10/06/19 da Samuel Castagnetti

Resoconto Bethesda E3 2019

Il nostro riassunto

Introduzione

Benvenuti al mio caustico recap della conferenza E3 2019 di Bethesda. Quest’anno sono orfano della conferenza Sony su cui scrivere e lo sono anche dell’ausilio del fedele signor Ipah, ma sono comunque pronto a scavare commenti e prime impressioni cariche di fastidio sulla pelle di una nuova vittima. Diamo inizio alle danze!

Giochi presentati

Fallout 76

Arriva il damage control troppi mesi dopo, con annesso “double down” sul fallimento con il DLC Wastelanders. Dopo un anno abbiamo un gioco quasi finito che però continua a sembrare un gioco uscito nel 2010.

Abbiamo visto Firestorm (Il Battle Royale di Battlefield) e lo abbiamo copiato, senza Frostbyte: vi presentiamo Nuclear Winter. Ah già è tutto “free” perché nessuno sano di mente pagherebbe per questi contenuti.

TES Blades

“Proud to be pay to win, now on Switch!”

Ghostwire Tokyo

L’uomo del giappone si prende il palco. Le loli spariscono (che schifo il mondo) ma c’è il ramen quindi non tutto è da buttare.

The Elder Scrolls Online

Un altro esempio di paziente che richiede l’eutanasia ma gli viene negata. Presentata la nuova espansione Elsweyr, un gioco fantasy con un drago, non mi tengo dal fattore novità, mai visto nulla di simile.

I tizi nelle prime file che si esaltano per ogni minima parola non sono assolutamente pagati, nemmeno per sbaglio. State seduti per favore, la dignità non vale i soldi che vi hanno dato.

Commander Keen

Può essere bello, può essere brutto, può essere che non ne si sentiva il bisogno. Ah già: è mobile, ma se volete giocare qualcosa di carino su cellulare è meglio che vi leggiate il nostro speciale dedicato.

Tes Legends

Arriva su mobile, ma vi ho appena detto di dare un occhio al nostro speciale (sul serio, dateci un occhio che è meglio) quindi dovreste tranquillamente superare l’irrefrenabile necessità di scaricarlo.

Rage 2

Rabbia, stato d’animo che mi sta assalendo senza avvisaglie di arresto a questo stadio della conferenza, visto che l’unico gioco nuovo presentato al momento è Commander Keen. Annunciato il nuovo DLC chiamato Insanity Rules, non so come esprimermi.

Wolfenstein

Arriva sul palco con un uomo che ha lo sguardo di una persona che ti uccide nel sonno, il quale ci dice che Wolfenstein YoungBlood a quanto pare è più grosso più lungo più duro di tutti i Wolfenstein precedenti. È anche Metal Gear Rising, ma con i nazisti e senza il suo gameplay. L’uomo inquietante ci lascia per andare a offrire caramelle ai bambini nel suo van bianco.

Deathloop

L’Islanda intriga, potrebbe assere un gioco interessante, ma i due esponenti di Arkane tryhardano e un po’ rovinano l’esperienza.

Nuove tecnologie per Bethesda: ora i loro nuovi giochi sembreranno usciti nel 2015. Orion vi permette di stremmare i giochi Bethesda sui vari device in vostro possesso, tecnologia mai vista.

Doom Eternal

Tutto bello, finalmente qualcosa di davvero croccante sullo schermo. Schiaffi, esplosioni, arroganza senza fine. Non c’è molto da dire si spiega da solo.

È tutto dall’unica conferenza in grado di competere con l’EA Play in quanto a pochezza, per me è buonanotte, per voi è un buon giorno!

 

Rednek - Biografia

Avatar
C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.