Nintendo Direct: E3 2018

Cos'è questo, un episodio crossover?

Pubblicato il 14/06/18 da Michael Maneia
speciale
pixelflood.it

Come di consueto, a chiudere la carrellata di conferenze E3 ci pensa Nintendo col suo ormai consolidato format, il Nintendo Direct. Nel corso di 40 minuti di video le novità non sono mancate, anche se un gioco in particolare si è preso la fetta più grande della conferenza.

Si dà inizio alle danze con Daemon X Machina, nuova IP di Marvelous!, un action game con un’alta dose di Mecha. Al momento non si sa nulla di preciso sul gioco, se non quanto visto nel trailer, che l’uscita è prevista per il 2019 e che è prodotto da Kenichiro Tsukuda, famoso per aver lavorato sulla serie Armored Core di From Software.

Il segmento dedicato a Pokémon pare minimo, ma potrete trovare più dettagli rivedendovi la parte dedicata ai mostri tascabili nella diretta di Nintendo Treehouse (la quale continuerà fino a domani), nella quale è stato mostrato un gameplay fino alla prima palestra del gioco. Nel Direct è stato annunciato che ogni Poké Ball Plus conterrà un Mew.

Nintendo non si è dimenticata dei DLC ancora in attesa dell’uscita, e ci mostra un trailer dello story DLC di Xenoblade Chronicles 2. Torna – The Golden Country uscirà il 14 settembre per chi ha acquistato il pass espansione e il 21 settembre in versione fisica stand alone.

È il turno di Super Mario Party, in arrivo il 5 ottobre 2018 con il supporto al brevetto leakato tempo fa: potremo avvicinare gli schermi di più Nintendo Switch, andando a creare così diversi scenari comunicanti tra loro, che potrebbero donare ai vari minigame una longevità pressoché infinita, sempre a patto di avere abbastanza console e, di conseguenza, schermi.

La serie Fire Emblem tornerà la prossima primavera con Three Houses, il nuovo capitolo dello strategico a turni per Nintendo Switch. Particolare la scelta di affiancare agli eroi un esercito personale.

E dopo un reel dedicato alle terze parti, nel quale si sono fatti vivi Fortnite e Hollow Knight, entrambi già disponibili su eShop, Dragon Ball FighterZ, in arrivo prima della fine dell’anno, Ark Survival Evolved, FIFA 19 e Paladins (già disponibile in early access, mentre la versione free to play arriverà nel corso dell’anno), è il momento del piatto forte: per ben 25 minuti, Super Smash Bros. Ultimate si è mostrato in tutta la sua grandezza. Tutti i personaggi e gran parte degli scenari, oggetti e assistenti delle passate iterazioni torneranno in questa versione enciclopedica del picchiaduro crossover Nintendo.
Assieme alle vecchie glorie, le quali sono state tutte completamente reworkate, si aggiungono alla rissa gli Inkling, Ridley e Daisy. Quest’ultima fa parte dei particolari personaggi echo, di fatto delle “skin” di personaggi pre-esistenti (in questo caso Peach), con piccolissime differenze di gameplay. Super Smash Bros. Ultimate uscirà il 7 dicembre su Nintendo Switch e sarà compatibile sia con l’adattatore per controller Game Cube, sia con tutti gli Amiibo della serie Smash usciti fin’ora.

Aymeric - Biografia

Michael Maneia
Nato tra le risaie, cresciuto a console e jrpg, per poi convertirsi al PC. I videogiochi han avuto un tale peso sulla sua vita che li ha fatti diventare il suo lavoro.