Pubblicato il 03/03/17 da Michael Maneia

Nintendo Switch: Hands on a Milano

1-2 Switch!

Eccolo. Lui. Proprio lui… Il gioco che sul web non viene chiamato più con il suo nome ma “ah, il gioco che non è in bundle”.

Fatemi spezzare una lancia: a livello di Design è geniale. Il lavoro che c’è stato dietro ad ogni singolo gioco, all’implementazione dei nuovi motion control, dell’HD Rumble e della camera IR è considerevole e certosino. Purtroppo, va provato per giudicarlo, non è semplice spiegarvi com’è il gioco.

La sensazione data dall’HD Rumble è qualcosa di nuovo nel mondo dei videogiochi, e vale gran parte del prezzo del prodotto. Forse 50 euro sono un po’ troppi ed è difficile giustificarli tutti, ma di sicuro siamo di fronte a un prodotto dal valore maggiore di un Wii Sport a caso. Attendo di valutarlo per intero in sede di recensione, anche perché il vero valore sarà dato dalla longevità del gioco, sperando non muoia dopo la prima serata con gli amici.

______________________________________________________________________

La decisione di -non- inserire 1-2 Switch! in bundle con la console è forse una delle cose che mi rendono più scettico su come vengano decise le cose in casa Nintendo: stiamo parlando di una collection di dozzine di party games abbastanza semplici, più dei tech demo delle varie funzionalità Switch che un gioco che valga la pena comprare a parte.

Alcuni di questi giochi sono quasi capaci di fare gridare al miracolo e stimolare la fantasia riguardo a come Switch potrebbe utilizzare in futuro tutti i propri gingilli tecnologici, un eccellente prodotto da mostrare a parenti e amici, che invece viene venduto separatamente con un rapporto qualità/prezzo assurdo se paragonato a Zelda.

Aymeric - Biografia

Michael Maneia
Nato tra le risaie, cresciuto a console e jrpg, per poi convertirsi al PC. I videogiochi han avuto un tale peso sulla sua vita che li ha fatti diventare il suo lavoro.