Speed Brawl

Quanto veloce può volare uno schiaffo?

Pubblicato il 17/10/18 da Barbarossa
recensione
pixelflood.it

Speed Brawl

Developer: /
Publisher: /
Piattaforma: , , , /
Genere: /
PEGI:

Ogni volta che sento parlare di brawler sono sempre un po’ scettico, avendone giocati parecchi e avendo, soprattutto, sempre provato una strana sensazione di déjà vu, per poi inevitabilmente pensare che Super Smash Bros rimane e rimarrà comunque il re del genere. Devo ammettere però che Speed Brawl è stata un’incredibile ed estremamente piacevole sorpresa.

Il brawler che non mi aspettavo!

Speed Brawl, partorito dalle menti di Double Stallion Games e pubblicato da Kongregate, è un brawler che ha il coraggio di muoversi in una direzione diversa, introducendo il concetto di gioco momentum based. Cosa vorrà mai dire? Molto semplice: tutto il gioco si baserà sulla nostra capacità di saper combattere utilizzando la velocità che accumuleremo nei nostri spostamenti, mantenendone così l’inerzia, per rendere i nostri attacchi più potenti e, di conseguenza, continuare a essere veloci e letali.
Devo ammettere che all’inizio questa cosa mi aveva lasciato estremamente perplesso: “Ma come? Un brawler dove il mio obiettivo non è quello di scaraventare i nemici al di fuori dell’area di gioco?”. Speed Brawl risponde al quesito offrendoci la possibilità di farlo, ma tenendo in mente che in realtà questo non è il fine ultimo del gioco, che invece sarà quello di correre al traguardo di ogni livello nel minor tempo possibile.

In una Londra in età vittoriana e, ovviamente, d’ispirazione steampunk, dei brawler con caratteristiche ben distinte e uniche sono l’ultimo baluardo a difesa dell’umanità, messa a repentaglio da degli alieni provenienti dalla luna, i quali hanno attaccato il pianeta e hanno indetto una competizione a base di velocità e violenza. La storia forse non sarà proprio originalissima… ma alla fine che importa, quando il sistema di combattimento è uno dei più soddisfacenti che abbia mai provato?
Oltre ad avere la possibilità di direzionare i nostri colpi, infatti, avremo a disposizione un attacco speciale e, soprattutto, l’occasione di poter cambiare compagno di squadra durante ogni combattimento, in maniera ripetuta. Questo aspetto in particolare ci permetterà di avere a disposizione un personaggio veloce e pronto a colpire in maniera letale e, ben più importante, rapida. La nostra corsa, infatti, dovrà rallentare il meno possibile, evitandoci così di perdere efficacia negli attacchi: per fare ciò avremo la possibilità di usare muri e pali, per lanciarci avanti e indietro in ogni arena che incontreremo lungo il percorso verso il traguardo.

Sempre più veloci!

Lo devo ammettere: prendere confidenza con questo sistema di gioco non è immediato. Ho dovuto rimediare sonore sconfitte nei primi livelli fuori dal tutorial, per poi riuscire a capire dove sbagliavo, e rendermi conto che il focus del gioco non è il semplice picchiare le mani per eliminare i nemici.

La velocità è la chiave del gioco. La velocità è l’unica cosa che conta.

Non capire questi due punti e giocare come se fosse un brawler qualunque vi farà perdere ogni tipologia di interesse che questo titolo potrebbe regalarvi. Nel momento in cui realizzerete quanto si guadagna in divertimento e immediatezza sfruttarndo la velocità, Speed Brawl vi saprà donare grandi momenti di spettacolarità e spasso.

L’offerta non finisce qua, offre anche un sistema di abilità molto profondo: i vari personaggi potranno livellare man mano che guadagneranno esperienza e, con i punti ottenuti, potranno  incrementare le loro skill grazie a un albero dei talenti che, seppur semplice, serve allo scopo di sottrarci qualche minuto in più per pensare a quale ruolo assegnare ai vari combattenti.

Lo stile grafico di Speed Brawl è sicuramente accattivante, con un’art direction molto vivace e azzeccata, nonostante l’ambientazione risulti un po’ troppo banale e piatta per una tipologia di gioco invece così fresca e originale. La colonna sonora e gli effetti sono un altro aspetto positivo di questo picchiaduro, che non delude da nessun punto di vista.

Laser, sberle e chi più ne ha più ne metta!

In definitiva, Speed Brawl si presente come una ventata d’aria fresca in un genere altrimenti popolato da titoli molto simili tra loro, offrendo un combat system innovativo, moltissime possibilità di gioco grazie al multiplayer, locale e online, e un sistema di valutazione a medaglie che invoglierà molte volte a rigiocare lo stesso livello, anche solo per limare qualche secondo sul tempo migliore.
Io non saprei che altro chiedere a un gioco del genere… spero che lo stesso valga anche per voi!

See you, Game Cowboys!

Perché sì:
Perché no:
  • Combat system innovativo
  • Frenetico
  • Profondità inaspettata

 

  • Ambientazione piatta

Momentum

New Brawl

London + Steampunk

Barbarossa - Biografia

Game designer, ha un pallino per il gaming in tutte le sue forme: analogica e digitale. Non volendosi permettere di prediligere una tipologia sull'altra, accumula board games sugli scaffali di casa e video games negli hard disk.