Nocturnal Hunt – Io vi troverò

Pubblicato il 30/01/18 da Ipah
recensione

Nocturnal Hunt – Io vi troverò

Developer: /
Piattaforma: /
Genere: , /
PEGI:

Ve lo ricordate Taken?
“Io vi troverò” per gli italofoni, ottimo film con Liam Neeson in cui sua figlia viene rapita e lui, dopo una famosissima scena al telefono, ammazza tutti e se la va a riprendere.
Ecco, in Nocturnal Hunt succede la stessa cosa, solo che i lupi non sanno usare Amazon per comprarsi un cellulare.

Awwwww!

Brasov è un tranquillo paesino popolato esclusivamente da cacciatori/cultisti alla costante ricerca di un lupo bianco da immolare in un sacrificio rituale. Sì, va bene, in questi termini non sembra esattamente un posto tranquillissimo, però, davvero, a vederlo dà proprio quest’impressione. È uno di quei paesini nei quali andate a cercare i lich col vostro party in D&D: tutto è calmo, ma c’è uno scheletro col cappuccio che passeggia.
I cacciatori, in verità, non dovranno faticare molto per realizzare il proprio intento: il cucciolo, curiosando fuori dalla grotta, rimarrà infatti incastrato in una trappola e verrà facilmente catturato. Toccherà quindi a noi, la madre, farci strada tra i cacciatori per andarcelo a riprendere nel bel mezzo del paese infestato dai cultisti.

Nocturnal Hunt è un gioco semplice: con il click destro del mouse attiveremo la visione alternativa, praticamente “il fiuto” che ci farà seguire le tracce del cucciolo, mentre con il click sinistro attaccheremo. Gli altri tasti rispecchiano più o meno il default degli FPS (“spazio” per saltare, “shift” per correre e “ctrl” per accucciarsi ed entrare in modalità stealth) e sono tutti comandi caratterizzati da una pronta risposta.
Da questo lato e da quello grafico i tedeschi di Wolf Pack hanno fatto un lavoro ineccepibile, tirando fuori dall’Unreal 4 un’ottima atmosfera dark, in grado di permettere una completa immedesimazione… Purtroppo, però, tutto ciò che c’è di positivo si conclude qui.

GNAM!

È tutto molto bello da osservare, molto immersivo, molto poetico. Potremmo pure stare per ore a speculare sulla poetica del lupo che ammazza i cultisti nel paesino (!), ma, una volta addentratici nel gameplay vero e proprio, noteremo come cominciano a venire a galla i limiti del gioco.
Attiva la visuale alternativa, segui la traccia, avvicinati al cultista, ammazza il cultista, attiva la visuale alternativa, segui la traccia, avvicinati al cultista, ammazza il cultista… Insomma è The Witch-coff coff! Non l’ho detto io, smettetela di mettermi in bocca le parole!
Scherzi a parte, nonostante l’ottima ambientazione e le mappe ricche di dettagli, il titolo è davvero tutto qui. Una volta superata l’estasi della meraviglia iniziale, ci si accorge infatti che Nocturnal Hunt non ha molto altro da offrire, se non una buona rigiocabilità, dovuta ai numerosi achievement che vi “obbligheranno” a rigiocarlo numerose volte per riuscire a sbloccarli tutti. Comunque, per dire, l’ho finito in ventisei minuti, e uno dei succitati achievement vi sfida a finirlo in meno di quindici minuti.

È sangue… No, così, nel caso non si fosse capito.

L’unica cosa che non mi è andata giù è quella sorta di sangue fatto con gli evidenziatori sciolti che contraddistingue lo stile artistico del gioco. Da una parte devo ammettere che non mi dispiace, perché dà al titolo un un tocco particolare, ma dall’altra spoetizza un po’ l’atmosfera darkettosa dello stesso. In definitiva, sono abbastanza perplesso e confuso da questa scelta.

La storia comunque si lascia seguire e, sicuramente, vi verrà voglia di andare a salvare il fluffycucciolo dai paesani cattivi. Tuttavia, proprio sotto questa luce, non posso non pensare che gli sviluppatori siano andati un po’ troppo “a colpo sicuro”.

Dal momento che si trova a 5,99 € su Steam, comunque, lo consiglierei agli amanti del genere… Insomma, a chi piace il… i lupi? Scherzi a parte, non è un prezzo eccessivo per la bontà del titolo, almeno sotto il profilo artistico, dal momento che – e lasciatemi sfogare – ci sono boiate decisamente più brutte e più costose diventate ben più famose di questa. Ma no, non le elencherò, perché già mi vedo l’editor che suda sangue per le righe scritte sopra.

Fluffylupo


Darkettoso


Evidenziatori

Perché sì:
Perché no:
  • Graficamente parecchio piacevole
  • Siete un lupo che azzanna la gente
  • Buona rigiocabilità

 

  • Davvero troppo corto
  • Ripetitivo

Ipah - Biografia

Ipah
Comunque se non si fa un remake di Red dead redemption e CTR la gente è pazza.