Sony E3 2018

Tra qualche anno diventa un concerto

Pubblicato il 12/06/18 da Rednek
speciale
pixelflood.it

Siamo ancora qui io e Jacopo, come ormai consuetudine a fare il recap della conferenza Sony, ma non il recap che volete, quello che vi riporta con i piedi per terra, quello che vi ricorda che la vita fa schifo un po’ come l’interfaccia di Kingdom Hearts 3.
A: NON FA SCHIFO! È TEMATICA!

La conferenza, in calendario per le 3.00 di notte, inizia con una pre-conferenza che dura mezz’ora, ma che ha il merito di regalarci The Last of Us Part 2.

Inizia tutto con un concerto di banjo dal vivo, emozione, lacrime, non aspettavo altro.

The Last of Us Part 2

S: Naughty Dog torna usare meccaniche di shooting senza saperlo fare.

A: Non male il momento stealth. Neanche il momento Yuri. Io seriamente quel mirino a cerchio non riesco più a sopportarlo, fate qualcosa.

Venti, VENTI minuti di gente che parla e poi Boja Valero che fa il pifferaio magico.

Ghost of Tsushima

S: Onimusha!!! Ah no… l’erba si muove. Tutto magnifico, ma sotto sotto il combat system non mi convince per niente.

A: Il nuovo Onimusha! Parte Ghost of Tsushima, bella l’erba. Collina di spade ed è subito Unlimited Blade Works. Da dove diavolo arrivano tutte quelle foglie secche se tutti gli alberi intorno sono verdi? No, seriamente, è una cosa che mi sta facendo impazzire. Momenti Stealth, rampini, finalmente l’Assassin’s creed in Giappone che aspettavamo.
Un po’ di combat system, non è male, bello arrogante e veloce e poi gente, avete davvero rotto le palle a paragonare tutto a Dark Souls eh, anche basta… anche se sta build full dex funziona bene.

Control

S: Mi ricorda Quantum Break… infatti anche questo è di Remedy.

A: Oh, è fighissima sta roba, se non dura due ore ci si può aspettare una gran cosa. Discreto hype, stando attento alle aspettative.

Resident Evil 2

S: Questo bisogno viscerale di un altro Resident Evil, ancora, non lo riesco né a capire né ad interpretare.

A: Prima persona. VR? No, lo scare jump VR please basta, roba per youtuber. Sei un topo, momenti emozionanti, momenti introspettivi. Il topo viene schiacciato, zombie, Resident Evil 2. Ce n’era bisogno? Boh.

Trover Saves the Universe

S: Cringe.

A: Non ho capito.

Kingdom Hearts 3

S: L’interfaccia di questo gioco è un insulto alla grafica stessa, non è che sia rimasta a quando sarebbe dovuto uscire, perché avrebbe fatto schifo anche lì.

A: Aspetto questa roba dalla Playstation 2, quindi il ragazzetto che è in me non può che diffondere gaudio e allegria. L’interfaccia è tematica con l’ambientazione! Non brutta.

Death Stranding

S: Il genio, il tocco del maestro, Norman Reedus, scatole di cose, persone incartate, l’introspezione, Hiking Simulator 2019!

A: Penso che quando la bestia invisibile ha fatto crescere le piante camminando, ricordando un po’ il Dio Cervo nel film di MiyazakiMononoke“… beh ecco, abbiamo probabilmente perso metà della popolazione mondiale che neanche alla fine di House of M.
“Cammina nei boschi, cammina nel deserto, cammina in riva al fiume, cammina NEL fiume, cade, momenti concitati, si arrampica, TIRA FUORI UN’ ARMA, ECCO, CI SIAMO, GAMEPLAY…stacco… cammina nelle macerie”. Sono un po’ emozionato e un po’ introspezionato. È dal season finale di Mela Verde che non mi commuovevo così.

Nioh 2

S: Perché il farming insensato e i boss del primo a quanto pare non sono bastati.

A: Stavolta è davvero il nuovo Onimusha! Ah no.

Spiderman

S: Sembra davvero una bomba, peccato solo per il roster di nemici che è mediocrissimo, a voler essere gentili.

A: Dai, il gameplay mi ha convinto, sembra parecchio divertente e sono convinto che ogni tanto un gioco del genere ci stia bene.

Déraciné

S: From Software e Japan Studio che si uniscono nell’estasi suprema che è propria dell’idillio del VR, tutto questo ci riporta negli anni 90′.

A: “Ah dai, pensavo che la PS1 fosse andata fuori produzione”

SI conclude così il nostro caustico intervento, e ricordatevi che poteva andare peggio, tipo avere un altro trailer dove non si capisce un cazzo per Death Stranding.

Rednek - Biografia

C'e' poco da dire, chi non sceglie Charmander come starter chiede arroganza, chi fa l'ingegnere su Guns of Icarus chiede arroganza, i programmatori di Asmandez pretendono che l'arroganza si abbatta su di loro. Non ho detto nulla di me stesso o forse, perche' mi arrogo il diritto di non farlo.