Conferenza Ubisoft E3 2018

It's a me, Shigeru!

Pubblicato il 12/06/18 da trillo81
speciale

Ad aprire le danze, in senso letterale, della conferenza Ubisoft di questo E3 2018  è Just Dance 2019. Il palco è invaso da decine e decine di ballerini, vestiti nei modi più disparati, incluso un costume da panda. Dopo questo pittoresco inizio, con un trailer viene svelata la data di uscita, prevista per ottobre su PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch ma non solo… lo storico rhythm game uscirà anche su Wii, Wii U e Xbox 360, con tanto di supporto a Kinect!

Archiviata la parentesi danzereccia si attenuano le luci e inizia un sontuoso trailer in computer grafica: si tratta di Beyond Good and Evil 2! Nel filmato, decisamente spettacolare, si vedono anche Pey’j, che ritroviamo nelle vesti di capo cuoco di un’astronave, e una giovane Jade, che sembrerebbe interpretare il ruolo della villain. Sicuramente ne sapremo di più nei prossimi mesi. Sul palco salgono Guillaume Brunier, senior producer, e Gabrielle Schager, narrative director, i quali ringraziano i vari studi Ubisoft al lavoro sul gioco e lanciano un nuovo video, questa volta si tratta di un filmato di gameplay pre-alpha, già piuttosto notevole. I due poi parlano dello Space Monkey Program, che consente agli iscritti di contribuire con idee e creazioni allo sviluppo del gioco, e a tal proposito invitano sul palco Joseph GordonLevitt che, oltre a essere un ottimo attore e regista, ha fondato la HitRECord, una casa di produzione social basata sul crowdsourcing, la condivisione di idee dal basso. HitRECord coadiuverà Ubisoft nell’organizzazione dei contenuti provenienti dalla community.

La colonna sonora di Rainbow Six introduce Justin Kruger, community developer di Tom Clancys Rainbow Six Siege. Lo sparatutto tattico ha raggiunto la considerevole cifra di 35 milioni di giocatori. Oltre a ricordare la disponibilità di Operation Parabellum, un DLC che introduce nuove mappe e strumenti, Kruger ha annunciato la produzione di un documentario che tratterà la scena eSport che gravita intorno allo sparatutto, dal titolo Another Mindset.

Rombo di motori: una moto da cross cavalcata da un sosia di Clutch Nixon, lo stuntman che abbiamo imparato ad amare in Far Cry 5, fa il suo ingresso sulla scena. Parcheggiato il bolide, il pilota caracolla a fatica sul palco e si va a schiantare su un leggio, mandandolo in frantumi.  Non si tratta di nessuno stuntman, bensì di Antti Il Vessuo, simpaticissimo creative director di RedLynx, salito sul palco per presentare il nuovo episodio della serie Trials, la cui catchphrase è Crash In Style. Trials Rising, questo il titolo, arriverà su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch il 29 febbraio 2019.

È il turno dell’attesissimo Tom Clancy’s The Division 2. Dopo il reveal avvenuto durante la conferenza Microsoft, a introdurre il seguito dell’MMO uscito nel 2016 è Julian Gerighty, creative director del titolo Massive Entertainment. Dopo un inquietante trailer che conferma Washington D.C. come setting del titolo, Gerighty annuncia un’importante novità: una volta completata la storia principale, che presenterà anche dei bivi narrativi, i giocatori dovranno scegliere una tra tre specializzazioni permanenti, le quali porteranno a un altro livello di profondità il gioco di squadra. Inoltre The Division 2 avrà un supporto pluriennale, con ben tre DLC relativi alla storia solo durante il primo anno, tutti gratuiti. Inoltre ha comunicato l’introduzione dei raid, che sono stati accolti da una convinta ovazione da parte del pubblico presente in sala. Una demo di 30 minuti verrà mostrata dopo la conferenza. La data di uscita è prevista per il 15 marzo 2019, su PC, PS4 e Xbox One, e sono già aperte le iscrizioni alla closed beta.

Ancora un siparietto musicale, questa volta si tratta del DLC di Mario + Rabbids Kingdom Battle dedicato a Donkey Kong, la cui colonna sonora viene suonata live da un ensemble diretto da Grant Kirkhope, lo storico compositore di Banjo-Kazooie e Perfect Dark. Manca pochissimo all’uscita di Donkey Kong Adventure, prevista per il 26 giugno.

Altro trailer in computer grafica, questa volta a introdurre Skull & Bones, MMO a tema piratesco in sviluppo presso Ubisoft Singapore. A descriverne le caratteristiche è Justin Farren, creative director del titolo, il quale mostra anche un interessante video di gameplay, dove spiega il funzionamento delle battaglie navali. L’uscita è fissata per un generico 2019.

Archiviati i pirati, sul palco è il turno dell’hobbit più famoso della Terra di Mezzo, Elijah Wood, l’attore noto ai più per la sua interpretazione di Frodo Baggins nella trilogia diretta da Peter Jackson. Insieme a Benoit Richer, creative director in Ubisoft Montréal, introduce Transference: Enter the Home of a Mind, un inquietante thriller psicologico, compatibile con le periferiche di realtà virtuale, che sarà lanciato questo autunno.

Altro giro altro gioco: un cielo stellato introduce Starlink Battle For Atlas, un interessante toys-for-life a tema spaziale, in uscita il 16 ottobre. Ma le sorprese a riguardo non sono finite, visto che è nientemeno che Yves Guillemot a raggiungere sul palco Laurent Malville, direttore creativo del titolo. La presenza del CEO di Ubisoft non è casuale, infatti viene subito raggiunto da Shigeru Miyamoto! Nella versione Nintendo Switch sarà presente anche Fox McCloud! Un commosso Malville afferma che Star Fox per Super Nintendo è stato il suo primo videogioco, e Guillemot omaggia il leggendario game designer giapponese con la riproduzione della navicella di Fox in versione Starlink. Tutto bellissimo, ma di Soliani ce n’è uno solo!

Roman Campos Oriola, creative director di For Honor, sale sul palco per un breve excursus sul titolo. Dopo un veloce ringraziamento alla community e la descrizione del DLC Marching Fire, che introduce i guerrieri Wuling ed è in uscita il 16 ottobre, Oriola sgancia la vera bomba: la starter edition di For Honor versione PC sarà scaricabile a titolo gratuito da Uplay fino a lunedì 18 giugno!

Altra breve parentesi, questa volta riguardante The Crew 2, introdotto dalla direttrice creativa di Ivory Tower, Delphine Dosset. Il racing game è prossimo all’uscita, prevista per il 29 giugno, e Dosset è salita sul palco per ricordare l’open beta, che inizierà il 21 ed è già prescaricabile.

È prassi in eventi di questo tipo lasciare il piatto forte alla fine, e Ubisoft non fa eccezione: Jonathan Dumont, direttore creativo di Ubisoft Québec, sale sul palco per presentare Assassin’s Creed Odissey. Confermati il setting, l’antica Grecia in piena guerra tra Sparta e Atene, e la vociferata presenza di una protagonista femminile; sarà infatti possibile scegliere tra Alexios e Cassandra. Non solo, i dialoghi con gli NPC presenteranno scelte multiple, ne è stato mostrato uno con Socrate. Lo sviluppo è durato tre anni, e in chiusura Dumont ha mostrato un esaustivo video di gameplay, ambientato a Mykonos. L’uscita è prevista per il 5 ottobre su PC, PS4 e Xbox One.

E con il ritorno sul palco di Yves Guillemot, che ringrazia i giocatori di tutto il mondo per il continuo sostegno alla software house francese, si chiude la conferenza stampa dall’E3 2018 di Ubisoft.
Poche novità, ma una solida visione d’insieme e una coesione all’apparenza ideale tra i vari studi sparsi per il mondo. Continua così Ubisoft!

trillo81 - Biografia

È passato da Basketball per Atari 2600 al 4k HDR in soli 36 anni. Crede che il gioco più bello sia sempre quello che deve ancora iniziare, ed è fermamente convinto che, come tutte le tendenze transitorie del web, le biografie in terza persona siano destinate a sparire. Aiutatelo ad azzeccare questa profezia iniziando col non leggere la sua.